I cornetti di un ragazzino goloso!

20140202_113316

Mio figlio per lunghi mesi ha corteggiato il regalo dei suoi sogni di golosotto, finchè qualcuno questo regalo gliel”ha fatto: la macchina scaldabrioches! Però… a me mica va tanto a genio il fatto di comperargli i cornetti del supermercato,  pieni di conservanti e di olio di palma, soprattutto perchè lui le merendine non le ha mai mangiate e non posso cedere proprio ora che è più grandicello!

Di mettermi a discutere con preparazioni che richiedono complessi lavori di sfogliatura non se ne parla nemmeno perchè di tempo libero non ne ho e di spazio a disposizione nemmeno, quindi mi sono ricordata di una ricetta proposta tempo fa da Arabafelice (che, a mio avviso, è una grande!) e ho provato…anzi, abbiamo provato!!!

Ne sono usciti dei cornettoni burrosissimi, distanti anni luce dal croissant leggero come una nuvola, ma quanto sono buoni…. certamente non glieli posso proporre al figliolo ogni giorno perchè se li mangia a colazione c’è una buona possibilità che si addormenti sui banchi di scuola (è già ben predisposto di natura…), ma per una merendona golosa si può, eccome se si può….

20140202_11334820140202_113342

Ingredienti:

220 g. di Philadelphia

220 g. di burro (bavarese per me)

260 g. di farina

2 cucchiai di zucchero

1 tuorlo per spennellare e un po’ di zucchero da spolverizzare

Procedimento:

Mescolare la farina con il Philadelphia e, successivamente, aggiungere anche gli altri ingredienti, avendo però l’accortezza di lasciare il burro a pezzettini perchè è proprio la sua presenza a far sì che la pasta possa sfogliare, successivamente compattare l’impasto a palla e lasciarlo nel frigorifero, avvolto nella pellicola, per almeno un paio d’ore.

Stendere l’impasto ad uno spessore di circa 3 mm. e ritagliarne dei triangoli (la misura suggerita è di 8 cm. in altezza e 15 di base, ma io sono andata ad occhio perchè in realtà ci lavorava mio figlio e le manine sono ancora apprendiste), poi attorcigliare e spennellare con il tuorlo diluito con un po’ d’acqua, spolverizzare con lo zucchero e mettere nuovamente in frigorifero per altri 30 minuti almeno (passaggio da me omesso a causa dell’impaziente golosità del “cornetto-dipendente”).

Infornare a 170°C. con forno preriscaldato per circa 40-45 minuti.

Ovviamente l’estetica non è proprio perfetta, ma le manine erano piuttosto inesperte!

20140202_113257

DBCFCB9E800D96256F2947FD8B40B721

Annunci

24 pensieri su “I cornetti di un ragazzino goloso!

  1. la famosa sfoglia falsa come l’ha chiamata. Ha poco zucchero ma per il resto…..e fai bene ma d’altra parte ogni tanto schifezze bisogna che provino altrimenti come fanno gli anticorpi…..ehehehe ciaoo buona settimana.

    Mi piace

  2. Leggo spesso su blog amici la facilità con cui alcuni di voi riescono a preparare dei fantastici croissant. Io non mi ci sono neanche mai messa, ma devo dire che questi tuoi sono eccezionali e magari riesco a farli perfino io, che ho molte doti, ma non l’abilità di altri di impastare…

    Mi piace

  3. I croissant mi tentano, mi chiamano, li adoro… ma la paura che vengano male ancora non mi ha fatto sperimentare… ho visto ricette anche con foto di tutti i passaggi, spero di trovare coraggio prima o poi… 🙂 Sarebbe bello farlo insieme, così ci sosteniamo a vicenda! La tua versione rincuora, si può fare e dà comunque soddisfazioni!

    Mi piace

    • Francesca cara, potresti provare perchè, come vedi, nemmeno il mio risultato è proprio esteticamente perfetto, anzi…. però sono usciti dalle manine del mio cuochino e quindi si perdona tutto! Sarebbe bello impegnarci a farli bellissimi e buonissimi, in due potremmo farcela…. e se proprio non venissero perfetti ci potremmo godere comunque una merenda con i fiocchi!
      Un bacio forte!

      Mi piace

  4. Ma quanto è che non passo da te? Certo che qui c’è da ingrassare…anche se un cornetto non fa male a nessuno!
    Per farli attorcigliare devi fare un taglietto alla base..vedrai poi come rotoleranno bene e si piegheranno a mo di croissant

    Bacioni

    Mi piace

    • Non ti preoccupare, anch’io fatico a seguire tutti in questo periodo… e poi i cornetti nessuno te li porta via, però prendo nota del tuo insegnamento…sono certa che l’estetica non potrà che migliorare! (Magari lo spiego anche al piccolo pasticcere..)
      Un bacio!!! 🙂

      Mi piace

  5. Devono essere deliziosi questi cornettoni! ma quante cose si possono fare col Philadelphia?! davvero un formaggio sorprendente. Quello alle erbe a Natale l’ho semplicemente ammorbidito con un cucchiaio, gli ho dato la forma di minipalline che ho rotolato nella granella di pistacchio, di nocciole, di noci, un po’ di frigo ei voilà, un antipastino niente male e superfacilesuperveloce.
    Un sorriso, ciao

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: