Nei miei sogni

IMG_0183

Nei miei sogni sono in riva al mare, in una casa di pietra bianca piena di luce, arredata con pochi kilim colorati e ciotole in coccio turchese, le finestre hanno le imposte azzurre aperte sul mare e poche tende di lino sventolano alla brezza che accarezza la pelle, nei miei sogni cammino a piedi nudi dentro e fuori casa, coperta da un pareo del color del mare, a passi leggeri per non disturbare la musica delle mille conchiglie agitate dal vento che tintinnano l’una contro l’altra, appese allo stipite e danzanti nella penombra del porticato che offre un respiro dal sole cocente del Mediterraneo.

Nei miei sogni mi illumino gli occhi del blu dell’Egeo, di un blu come non ce ne sono altri, nei miei sogni mi stendo pigramente con la silenziosa e gentile compagnia di un libro, che non urla ma mi accarezza con le sue note e la sua trama coinvolgente, un sogno nel sogno, e che rimane con me finchè decido di appoggiarlo delicatamente e con rispetto per tuffarmi in quel blu meraviglioso che profuma di sale, di alghe e di vento.

Nei miei sogni esco dall’acqua, rigenerata come sempre, e seguo il profumo del pranzo, delicato, dal sentore fresco e marino, agrumato ed erbaceo al tempo stesso… nei miei sogni c’è di nuovo il salmone, impreziosito da una cottura veloce e densa di sapori tutti mediterranei, da una cottura che mantiene il gusto del mare pur racchiudendo un’armonia di profumi incredibili…

IMG_0184

Ingredienti:

250 g. di filetto di salmone

2 limoni

olio evo

vino bianco

poca farina

prezzemolo

peperoncino

Procedimento:

Asciugare delicatamente i filetti con della carta da cucina e passarli in un piatto con un po’ di farina e poi passarli velocemente in padella nell’olio caldo, da ambo i lati; a questo punto versarvi un po’ di vino bianco, il succo di un limone e del peperoncino a piacere (io ne ho usati due secchi di Cayenna).

Cuocere al massimo dieci minuti e fuoco medio senza coprire, impiattare e cospargere di prezzemolo fresco tritato (ho usato quello coltivato da me ed era dolcissimo), servendo con una fetta di limone.

IMG_0182

DBCFCB9E800D96256F2947FD8B40B721

Annunci

34 pensieri su “Nei miei sogni

    • Sarebbe bello esserci davvero, magari stese al sole su un telo accogliente e morbido e chiacchierare fitto fitto e ridere a crepapelle perchè il mare, il sole e l’estate regalano il buonumore a piene mani!
      Un abbraccio cara Consu! ❤

      Mi piace

  1. Tatiana ahahahahaha tutti sti sogni per finire il un salmone….io avrei aggiunto e alle fresche acque del nord nuotando fino a me cntrocorrente ecco il mio salmone selvaggio che i si offre….ah ma forse tu parlavi della caldeaque…forse dell’Egeo….bacioni bella si vede che dormo e sogno anch’io…
    Buono il salmone ma sai forse l’assaggggggerei se lo fai tu ma io proprio no solo affumicato. Buon sabato e domenica ribaseto.

    Mi piace

    • Lo so che la “consecutio” tra i miei sogni mediterranei e un pesce del profondo nord non regge, ma io riesco ad associare all’artico solo il salmone affumicato; in questo caso la presenza del limone, del prezzemolo e l’averlo accompagnato ad un’insalata di pomodori e cetrioli…beh, mi ha portata comunque ai nostri profumi!
      Un abbraccio! 🙂

      Mi piace

  2. Tatina come mai non ci siamo incontrate in questo sogno??? 😀
    Questa io la definisco “l’isola felice”, dove mi rifugio per rigenerarmi, dove i miei pensieri trovano pace e armonia.
    Tutto perfetto!! Brava
    Sally

    Mi piace

    • E’ vero, è un’isola felice…. quando mi siedo a guardare il mare che luccica sotto il bagliore del sole, quando guardo giù e vedo quell’immensa distesa turchese è il momento più felice e sereno che vi possa essere, è l’istante in cui il respiro si fa rilassato e la mente si svuota di tutte le tensioni….
      Un abbraccio forte forte!

      Mi piace

  3. Che bello l’antefatto! Un sogno che accomuna tanti di noi:-)
    sai come preparo il salmone fresco ultimamente? Come proponi tu, senza farina o frittura, ma disposto in teglia e con sopra delle sottili fette di patate. Poi in forno e diventa un piatto unico semplice e che sa di blu.
    Un bacione,
    Marirò

    Mi piace

  4. Vivrei benissimo nel tuo sogno…in quella casa bianca con le imposte azzurre…in quel mare turchino…come mangerei questo piatto di salmone…ma se il sogno ti si avvera mi inviti a pranzo?
    Baci

    Mi piace

    • Grazie Alessia, sei sempre carinissima…ora passo da te a vedere! Nel frattempo, se decidi di trasferirti su una spiaggia, fammelo sapere che ti accompagno volentieri…. magari ci arrediamo una vecchia casetta in legno, un po’ scrostata, e con poche suppellettili di recupero si combina un angolino stilosissimo ed accogliente! Tutto bianco e blu, ovviamente.
      Buona settimana! ❤

      Mi piace

    • Hai condensato in poche parole l’essenza del mio sogno: quando mi siedo ad osservare il mare sento solo lo sciabordio dell’acqua e il canto dei gabbiani e in questo periodo è ciò di cui ho bisogno, ma alzarsi il mattino e tuffarsi nel mare blu prima di ogni altra cosa sarebbe il regalo più bello! ❤
      Un abbraccio!

      Mi piace

  5. Posso unirmi al tuo sogno? E’ così piacevole… ho immaginato tutto, frase per frase… e soprattutto sensazione per sensazione… perchè quella con il mare spesso è una relazione amorosa, di vera passione… chi lo ama non sa starci lontano e anche con la mente ci corre appena può…
    Sarebbe bello isolarsi, passare del tempo sereno in una casa sempre battuta da un vento caldo, a un passo dalla riva, con amache e sdraie comode… e un grande tavolo dove fare pranzi colorati e cene gustose, rigorosamente a base di pesce… e il salmone è il benvenuto! 🙂

    Mi piace

    • Francesca, sei sempre la benvenuta…. hai visto che ti ho tenuto un posticino al sole? Ci stendiamo su uno scoglio e chiacchieriamo fitto fitto, poi una bella nuotata prima del pranzo non ce la leva nessuno… e finalmente ci sediamo a tavola per un piatto di salmone ed una macedonia fresca! 🙂
      Ti abbraccio! ❤

      Mi piace

  6. io invece nei miei sogni sono in un bosco, tra l’ ombra e la luce, tra il respiro degli animali selvatici ed il batter d’ ali degli uccellini. ed ho le tasche piene di castagne.. per non smentirmi.
    il tuop sogno mi piace parecchio : ))) soprattutto se al risveglio trovo cotanta bontà!
    bacione!

    Mi piace

    • Non che mi dispiaccia perchè ho sempre amato la montagna, anche se preferisco le vette estreme alla collina dei castagneti, ma alla fine ciò che a me importa è ritrovarmi a respirare l’aria pulita che trovo solo a contatto con la natura! Quindi io vengo da te e poi tu passi da me…ti va? Come quando si era bimbe… 🙂
      Un bacio forte!

      Mi piace

    • Grazie Serena, questi piccoli riconoscimenti fanno sempre piacere perchè sono il segno che qualcuno ti ha pensato!
      Quanto prima me ne occuperò (ne ho ancora uno in sospeso): il tempo a mia disposizione è sempre poco, ma per queste cose desidero ritagliarmi una mezzoretta tutta per me….
      Ti abbraccio! ❤

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: