A passi lenti verso l’autunno

Immagine 032

Sono settimane che cerco di portare a termine una ricetta da pubblicare la cui bozza giace in archivio da troppo tempo, una ricetta tutto sommato fresca e ancora adatta a questa coda d’estate che non vuole lasciarci, ma non ci riesco perchè la temperatura alta si somma alla stanchezza della settimana lavorativa, della cura della casa e, ora, anche della scuola, delle liti al mattino con un dormiglione che mi fa arrivare tardi in ufficio tutti i giorni e che mi costringe poi a recuperare l’orario non svolto, alle preoccupazioni costanti,  nonostante debba ammettere che finalmente mio figlio si è messo a studiare seriamente, poichè a quanto pare è sufficiente un solo voto scarso (ovviamente già arrivato) per scatenare le ire del consiglio di classe, con conseguenti minacce di bocciatura nemmeno tanto velate  (ad un mese dall’inizio dell’anno… tanto per farmi innervosire da subito).

Per farla breve la ricetta è ancora a riposo in archivio, quindi mi sono consolata nel fare i biscotti perchè un dolcino è sempre consolatorio: il biscotto è sinonimo di autunno, ma qui c’è la leggerezza dell’olio e il profumo intenso del limone in quanto io ancora sogno l’odore del mare e degli agrumi, perchè a tutt’oggi sul desktop del pc con il quale lavoro ho un bellissimo scatto dell’Egeo e di parlare di zucche e caldarroste nemmeno mi sfiora l’idea!

Immagine 034

Immagine 033

Ingredienti:

150 g. di farina bianca

80 g. di farina di mais (da polenta)

100 g. di olio di semi di girasole

80 g. di zucchero

1 pizzico di sale

1 uovo intero e 1 tuorlo

la buccia di un limone grattugiata

Procedimento:

Ho inserito nel frullatore lo zucchero, l’olio e il limone e li ho mescolati per un paio di minuti (se usate il burro fate montare a spuma il composto), poi ho aggiunto le uova, ho mescolato ancora un po’ e, infine, le farine e il sale.

Ho steso la frolla non troppo sottile (ok, andava lasciata un po’ nel frigorifero, almeno mezzora, ma io non l’ho fatto per mancanza di tempo e perchè l’impasto era abbastanza freddo) e l’ho tagliata con l’orlo di un bicchierino, per poi stampare i biscotti prima di metterli a cuocere; li ho messi nel forno ventilato a 190°C. per un quarto d’ora e poi ce li ho lasciati ancora qualche minuti (a vista!) per farli dorare.

Immagine 035

Immagine 036

Immagine 031

Immagine 030

Immagine 029

DBCFCB9E800D96256F2947FD8B40B721

Annunci

29 pensieri su “A passi lenti verso l’autunno

  1. coraggio!!! Poi tutto diventa routine, la scuola, le sveglie, i consigli di classe (arghhhh!) Intanto mi godo la vista di questi biscottin fragranti!! Come te evito ancora zucche e castagne…..finchè riesco a stare alle sette di sera in maniche corte!!! Baci!

    Mi piace

    • Routine? Mettiamola così: il figliolo ha messo un po’ di testa e finalmente lavora con più coscienza e serietà, ma purtroppo i docenti persecutori restano e l’unico modo per levarseli di mezzo è darci dentro con lo studio e puntare alle superiori…. Nel frattempo ci si consola studiando con una tazza di the e dei biscottini scroccanti come questi!
      Un bacione a te! 🙂

      Liked by 1 persona

    • Su questo mi trovi perfettamente d’accordo, tant’è che questo anno scolastico mi vedrà totalmente assente dai colloqui con il personale docente: mio figlio studierà e si guadagnerà i suoi risultati e ciò dovrà essere sufficiente, senza alimentare i loro deliri di onnipotenza con inutili convocazioni poste in essere al solo scopo di scaricare i loro insuccessi sulla responsabilità genitoriale. Come già prima di me hanno fatto altre famiglie.

      Liked by 1 persona

    • Davvero è già autunno da te? Qui ieri era praticamente estate: un sole cocente che mi ha permesso di curarmi l’orticello da balcone (che ancora resiste… sono appena spuntati i peperoncini!) a piedi nudi e sbracciata completamente… una bellezza sentire le mattonelle caldissime a contatto con la pelle, ne avessi il tempo andrei ancora al mare!
      Il biscottino però ci stava bene ugualmente perché ha richiesto una cottura talmente breve che non ha scaldato nemmeno la casa…
      Un bacio! 🙂

      Mi piace

  2. Il mio pranzo di oggi è stato… insalata di riso e fagiolini, direi piena estate! 😀 L’autunno lo annuso un po’ nell’aria ma lo sento lontano… non è ancora il suo turno, il suo momento… so che saremo pronte ad accoglierlo, ma nessuna fretta… quest’aria tiepida e quasi inaspettata mi/ci fa bene, dà leggerezza… i biscotti li mangio in ogni stagione, sono la costante di tutto, come quelle persone su cui fare affidamento e sai che ci sono, sempre lì al tuo fianco…

    Mi piace

    • …. quelle persone su cui fare affidamento e sai che ci sono, sempre lì al tuo fianco… come te Francesca cara, che non manchi mai di venirmi a trovare per lasciare un tocco leggero, di quelli che ti sfiorano come un alito di brezza e che, nonostante ciò, lasciano il segno… un appuntamento che aspetti con ansia perché sai che non può mancare, che intimamente attendi perché c’è sempre un filo che ti lega a certe persone speciali… e allora serbi da parte una bella porzione di biscotti da sgranocchiare con lei che ancora una volta è passata per un abbraccio! ❤

      Mi piace

    • Buoni buoni cara Sally, con quel pizzico di farina gialla rustica che scrocchia sotto i denti, per me un tocco un po’ “regionale” visto il grande uso della farina di mais che contraddistingue la mia terra, talmente buona che usarla solo per la polenta mi sembrava un po’ riduttivo, anche se si tratta di un prodotto difficile da inserire nei dolci a causa degli inevitabili problemi di lievitazione, ma nei biscotti è perfetta!
      Un abbraccio forte! ❤

      Mi piace

    • Se li ha mangiati pure mio marito, che notoriamente è “biscottosamente complicato”, è davvero una garanzia! Non troppo dolci, rustici, delicati e perfetti per la colazione, la merenda o semplicemente per coccolarsi un po’ senza sgarrare troppo con le calorie!
      Un bacio! 🙂

      Liked by 1 persona

  3. Tu lo sai vero che anche io vorrei fosse sempre estate? E che amo i dolcini semplici alle torte sontuose?
    E che adoro la farina di mais (e l’olio) nei biscotti?

    Un bacio tesoro e buon (puntuale) lunedì

    Mi piace

    • E allora ho realizzato la ricetta perfetta, nonostante il poco tempo che mi attanaglia e l’archivio pieno di ricette senza foto…. complice il bellissimo ottobre che ci accompagna ti ho fatta felice!
      Un bacio a te cara Silvia e buon (arghhhh….. tra il sabato e la domenica secondo me manca un giorno) lunedì! 🙂

      Mi piace

  4. “Un dolcino è sempre consolatorio” … a chi lo dici! Se io non fossi golosa di dolci non dovrei stare perennemente in apprensione per il peso e per il colesterolo. 😦
    Buoni questi biscotti e facili, credo. Non ho stampini (normalmente faccio i biscotti-ciambelline e non ne ho bisogno) comunque l’importante è che siano buoni. 😉

    Buona giornata. Un abbraccio.

    Mi piace

    • Sapessi le mie lotte contro il peso…e non a causa del cibo purtroppo!!! Però se lo controllo è ancor meglio….
      Comunque non ti servono gli stampini: io li ho tagliati con un bicchiere da caffè, quelli del bar, e solo successivamente li ho timbrati, ma è solo un vezzo in più…
      Un abbraccio! 🙂

      Mi piace

  5. Io adoro i biscotti! Li faccio molto spesso e mi piace cambiare ricetta. Bella anche la tua con l’olio. Non riesco a capacitarmi che siamo in autunno, sono in un posto stupendo, dove la temperatura è sempre la stessa. Ti soffio un pochino di caldo? In cambio mi prendo un paio di biscotti, si può fare? Un bacio

    Mi piace

    • Sì Terry, direi proprio che si può fare, anche se in realtà anche nella mia città fa un caldo tale da andare tranquillamente al mare… però amo il caldo e l’estate a tal punto che ci sto e ti mando una scatolona piena di biscotti!
      Un bacione!:)

      Mi piace

  6. Buoni (e belli!) questi biscottini! Mi piacciono soprattutto perché non c’è il burro. Voglio provare a farli! Anche per me l’autunno è la stagione nella quale inizio a far esperimenti con i biscotti. Devo trovare le ricette che poi riprodurrò per i miei regalini di Natale. Ho alcune ricette fisse, che riproduco ogni anno, ma mi piace sempre aggiungere e provare qualche novità. Questa è perfetta per le amiche intolleranti al lattosio! Quando la provo ti faccio sapere!

    Mi piace

    • Ma ciao, benvenuta!!!
      E’ vero, sono senza burro e ti assicuro che il gusto non ne risente affatto, soprattutto perché la farina di mais conferisce all’impasto quel tocco in più, un po’ rustico, quello che alla fine senti tra i denti e che ti lascia una scia gustosa che si fa ricordare… In passato rammento di aver fatto qualcosa del genere utilizzando anche la farina di cocco, ma alla fine questa versione più povera è quella che preferisco.
      Un caro saluto e… aspetto i risultati! 🙂

      Mi piace

  7. Sì mi piace la farina di mais nei biscotti. Ti lascia quel croccantino sotto i denti che adoro. Poi qui in Friuli è un ingrediente che ci piace utilizzare!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: