Il calore ritrovato

2013-05-28 20.13.18

Eravamo in un prato della Val San Nicolò, una delle più belle località della Val di Fassa, ero seduta in mezzo all’erba con il mio piccolo Federico, che ancora non camminava, l’avevamo fatto scendere un po’ dallo zaino per farlo sgranchire (e  per far riposare le spalle del papà) e lui tentava di sgambettare con le sue primissime pedulette arancioni, era un amore!

Yoghi, la nostra prima cagnetta, della quale sono ancora follemente innamorata anche se non c’è più, correva felice nei prati con le sue zampette corte ad una velocità folle, seguendo chissà quali tracce in un ambiente completamente incontaminato, si allontanava sempre più, ma io avevo fiducia in lei e sapevo che sarebbe ritornata da noi.

In quel periodo ho avuto sempre fiducia in tutto, la mia fede nella famiglia era incrollabile, nessuno avrebbe mai potuto convincermi che prima o poi qualche problema si sarebbe presentato: insieme abbiamo superato difficoltà di ogni tipo, mi era stato detto che quando sorgono problemi economici anche la famiglia crolla, invece noi li abbiamo affrontati più uniti che mai!

Questa è stata l’immagine che mi ha sempre sostenuta, anche nei momenti bui, anche quando il mondo mi è crollato addosso… questa è stata l’immagine che mi ha salvata perchè mentre mi stavo perdendo è a ciò che ho pensato e, mentre mi scendevano le lacrime di nostalgia e di dolore e nonostante ci fosse chi mi diceva che oramai era una realtà perduta che mai sarebbe ritornata, sapevo che era quella la mia vita e che la rivolevo a tutti i costi perchè, se così non fosse stato, l’avrei rimpianta per sempre.

Ho faticato a risolvere molti problemi, purtroppo ho dovuto allontanare tutti coloro i quali hanno interferito negativamente nella mia vita, alcuni tagli sono stati molto dolorosi, ma posso dire che quel quadretto è di nuovo presente, che sono serena e felice, anche se il dolore che mi è stato inferto rimarrà sempre presente dentro di me e ancora riemerge…

2013-05-28 20.13.05

E’ stato un processo lungo, molto lungo, ma l’ho portato a termine grazie all’amore di cui sono sempre stata circondata e che la mia famiglia ha elargito a piene mani e la prova l’ho avuta quando mi sono ritrovata a cucire questi cuoricini: sono sempre stata affascinata da cuori ed orsacchiotti, sono le immagini che mi attirano da sempre, e questi li ho realizzati con delle campionature di stoffa che mi vennero date gratuitamente e che mi dispiaceva buttare poichè sono dei tessuti davvero bellissimi… li ho ritagliati, all’interno ho inserito dei piccoli pezzi di felpa  ripiegata e poi ho ricucito il tutto con del filato di lana con punti a vista, semplici e romantici!

E’ la dimostrazione che ho nuovamente dell’amore da donare…

2013-05-28 20.12.55

 2013-05-28 20.13.582013-05-28 20.27.48

Annunci

18 pensieri su “Il calore ritrovato

  1. .. Sono commossa. Che bello che ti sei aperta così.. Talv i momenti di difficoltà ci sono.
    Io pure li ho passati ma con orgoglio dico che grazie a mio marito, agli amici e al blog ho superato quasi tutto.
    Questo cuoricini sono ancora più belli visto che rappresentano il tuo desiderio di tornare a donare.
    Ti abbraccio forte cara .

    Mi piace

    • Vaty cara… stavo terminando gli studi, ero veramente distrutta, ma ho avuto degli amici che mi hanno aiutata a tener duro, a studiare la notte senza mai mollare e, appena laureata, la persona più importante se n’è andata: non la colpevolizzo perchè ne conosco i motivi e sono più che legittimi, ma è stato un gesto che ha destabilizzato la mia situazione, già poco equlibrata perchè dopo tanti anni di sacrifici mi sono trovata libera e allo sbando. A ciò si sono aggiunte altre difficoltà che hanno fatto sì che la mia vita procedesse a fatica per due anni e mezzo… ora mi sto rendendo conto che inizio a sistemare ogni cosa al proprio posto, ma è stata tanto, tanto dura….
      Un abbraccio forte!!!

      Mi piace

  2. non mi aspettavo di sentirti così stasera, ma leggerti in questa tua apertura personale mi fa sentire tanto vicina a te e felice del tuo amore e calore ritrovato. E questi cuori assumono un’aspetto tutto rinnovato e ancor più bello se sono sintomo di questa tua rinascita.
    Ti abbraccio forte.

    Mi piace

    • Ciao, questo post era da un po’ che mi frullava nel cuore e da qualche giorno era in archivio, in attesa delle foto e della decisione di pubblicarlo: l’anno scolastico molto impegnativo di mio figlio mi ha tenuta occupata a tutto tondo per mesi e alla fine, nonostante la fatica, o forse grazie ad essa, ho ritrovato il mio posto e l’amore per le piccole cose che mi circondano ogni giorno.
      Un abbraccio cara!

      Mi piace

  3. Dicono che è nel dolore che si cresce, si rinasce, ci si evolve.
    ma certo a volte se ne farebbe volentieri a meno!
    Poi ci sono quei momenti in cui si affrontano percorsi davvero duri, sfiancanti, che sembrano non finire mai.
    invece per fortuna finiscono, perchè tutto poi trova pace e allora sbocciano cuori come questi, meravigliosi, che hai confezionato tu.
    Non ti spiace, vero, se mi tengo stretta l’immagine di quello giallo, con i piccoli fiori, e me la porto nella mente per un po’?
    Sei stata molto brava, su tutti fronti!
    Mille baci e abbracci con l’augurio di una bellissima giornata!

    Mi piace

    • Ciao Luna, sicuramente questo è stato per me un passaggio obbligato, ma evidentemente qualche utilità ce l’avrà avuta… diciamo che mettendo sul piatto della bilancia i pro e i contro devo ammettere che il dolore ha superato di molto i vantaggi, ma indietro non si può tornare nè si possono modificare le tappe della nostra vita… del resto non avrei potuto farci nulla, purtroppo al mondo ci sono delle persone che hanno una capacità di ferire gli altri inimmaginabile….
      Prendi tutti i cuori che voi… te li regalo a piene mani e, se ne vuoi, te ne preparo anche degli altri!
      Un abbraccio, Tatiana

      Mi piace

  4. Sono contenta che tu ora stia meglio e ti auguro di essere sempre più felice!!! …e per profumarlo un po’ questo nuovo amore, perché non ne fai altri di cuori, magari con dentro della lavanda anziché della felpa? Io li facevo da bambina, profumano tantissimo! ^^

    Mi piace

    • In effetti avevo pensato anche alla possibilità di un’imbottitura profumata, ma desideravo poterne fare un uso diverso, almeno questa volta: un’idea era quella di utilizzarli in cucina sui pomoletti dei vasi dei biscotti, quindi non volevo interferire con una profumazione troppo spiccata.
      Grazie di essere passata! 🙂

      Mi piace

    • Purtroppo i momenti ci sono sempre e diciamo che in quel momento ne arrivarono troppi e tutti insieme!!! Ora le cose si stanno risistemando, ho eliminato tutte le persone negative che mi circondavano e piano piano anche chi si è allontanato pur volendomi bene si sta riavvicinando… insomma, spero davvero di avere un po’ di strada in discesa davanti a me….
      Un abbraccio e buona giornata!

      Mi piace

  5. Mi hai emozionata… perchè ho sentito la voglia di positività e di rialzarsi in piedi… di tornare a credere nella felicità e nelle cose belle… si sa, la strada per arrivarci spesso è davvero tortuosa e ogni dolore è una prova più o meno grande da superare, ma ce la si può fare… la vita sorprende, prima toglie, poi dà… sa stupire, mai mollare… ogni esperienza ci tempra e ci rende migliori, abbiamo tante risorse in noi stesse, dobbiamo crederci… e lottare, sempre, sempre, per stare bene… e sorridere. Chi ci ha fatto soffrire va cancellato, meritiamo di avere accanto solo chi ci vuole bene veramente… una dura selezione, anche dolorosa, a volte, ma necessaria. Ti auguro una vera rinascita d’animo e di spirito, la tua sensibilità è arma vincente… ricordatelo sempre! Io me lo ripeto tutti i giorni… 🙂

    Mi piace

    • Cara Francesca, condivido tutto quanto hai scritto: ci sono stata molto male, ma ora sono contenta di ciò che è stato perchè di coloro nei cui confronti ho tagliato i ponti c’è chi ha riflettuto e sta tornando, mentre chi è scomparso nel nulla mi ha fatto un gran regalo!
      In questi giorni so che una delle persone che mi è stata più vicina all’epoca sta cercando di riavvicinarsi e ciò significa che ho seminato bene e che una persona intelligente l’ha capito… anche questa è stata una sfida, dare un taglio e saper aspettare!
      Un abbraccio forte!

      Mi piace

  6. Un post a cuore aperto e suggellato da deliziosi cuoricini che sanno di nuovo e di cammino insieme.
    Eh sì, carissima, spesso si va avanti per sentieri tortuosi, ma sapersi districare e ritrovare la strada pianeggiante diventa, poi, come respirare nuovamente. E’ vero, nel percorso ci accorgiamo di tante cose e diventa inevitabile tagliare i rami secchi e quelli infestanti.
    Ma ora non pensarci più e godi la ritrovata serenità con la tua bella famiglia.
    Un abbraccio
    M.R.

    Mi piace

    • E’ stata dura perchè se anche ci metti l’impegno ci sono dei momenti in cui il cuore va comunque dove pare a lui e per poter mettere a posto un po’ di cose ho dovuto veramente fare piazza pulita, nonostante in casa tutti mi remassero contro: ad oggi sono soddisfatta perchè chi veramente mi ha voluto bene lo ha dimostrato cercandomi nuovamente, mentre i rami secchi hanno tentato solo di farmi altro male, senza però riuscirci poichè dentro di me avevo già depennato i loro nomi con il pennarello indelebile.
      Oggi sono libera e, piano piano, mi sto concedendo la libertà di far rientrare nella mia vita solo chi ha riconosciuto i proprio errori…
      Un bacione Marirò! 🙂

      Mi piace

  7. Blog davvero interessante, peccato non sia ancora disponibile la versione mobile. Almeno io non l’ho trovata, infatti per leggere questo articolo sul mio telefono ci messo mezz’ora. Perlomento era interessante e ben scritto.

    Mi piace

    • Ciao Paola, in effetti l’idea di una versione mobile è interessante, lo sarebbe anche per me che delle volte devo gestire qualcosa da cellulare e non ci riesco: ancora non ho idea se sia possibile o meno, ma approfondirò perchè il tuo suggerimento è fondato!
      Grazie della visita e buona giornata!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: